Posta a dominare quella gola formata dal fiume Nera che gli diede il nome, si erge la superba Narni, città antichissima ricca di storia, arte, tradizione, e oggi luogo di suggestione e bellezza in Umbria.

La città di Narni.

Fu la Nequinum degli Umbri che rallentò i romani nella loro avanzata verso l’Adriatico, fu la Narnia romana e medievale che ispirò pittori e scrittori, ed è nei vicoli, nelle piazze, nelle chiese e nei palazzi che la disegnano che possiamo rileggere tutta la sua affascinante storia.

Cosa vedere a Narni: a passeggio per il centro storico

La città è dominata, nella più alta parte della rupe, dalla mole della Rocca Albornoz, ideale punto di raccordo della cerchia più esterna delle mura da cui si accede, tra le altre, da Porta delle Arvolte – per chi viene da Terni – e da Porta Romana – da chi proviene da Roma.

E proprio le mura custodiscono quei capolavori dell’arte che sono quelle cose da vedere quando si visita Narni: 

Narnia, che ha ispirato C. S. Lewis per la scrittura delle Cronache di Narnia, è una città che va scoperta come un libro, sfogliandola pagina dopo pagina.

Scopri Narni.

Passeggia alla scoperta del centro storico:

Oppure scopri gli altri punti di interesse di Narni e del suo territorio:

Comune di Narni

Piazza dei Priori, 1 – 05035 Narni (TR)

Tel. 0744.7471 Fax 0744.715270

P.IVA 00178930558 IBAN IT40G0631572711000080000325

Posta certificata: comune.narni@postacert.umbria.it